Salta al contenuto principale

Dic
/
31
/
2018

Gazzetta Ufficiale nr. 302 (suppl. ord. nr. 62)

Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021
buon anno

Con la pubblicazione, appena avvenuta sulla Gazzetta Ufficiale nr. 302 (suppl. ord. nr. 62), della legge 30 dicembre 2018 nr. 145 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021”, da domani 1° gennaio 2019 entrano in vigore alcune specifiche disposizioni riguardanti le aziende balneari contenute nell’art. 1:

• al comma 246 ove si dispone la facoltà, per i titolari delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreative, del mantenimento fino al 31 dicembre 2020 dei “manufatti amovibili”; 

Dic
/
22
/
2018

Il presidente Antonio Capacchione in Senato

ministro

"Presente al Senato per seguire da vicino i lavori della manovra e per ringraziare, personalmente e a nome di tutti gli imprenditori balneari italiani, il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio per il lavoro svolto. Ma gli impegni del S.I.B. continueranno anche dopo le feste natalizie. Da gennaio, infatti, proseguiremo ad impegnarci duramente per raggiungere tutti gli altri obiettivi che ci siamo prefissati a tutela della categoria."

Dic
/
22
/
2018

NOTA IMPORTANTE DEL PRESIDENTE ANTONIO CAPACCHIONE

Oggi pomeriggio è stato, finalmente, approvato dal Consiglio dei Ministri e presentato al Senato il maxiemendamento alla Legge di Stabilità
tonino

A questo punto è certo che lo stesso verrà approvato, senza modifica alcuna, nelle prossime ore visto i tempi ormai ristretti per il suo varo da parte del Parlamento. 
Contiene solo due delle dieci proposte da noi ripetutamente e insistentemente avanzate in queste settimane di intensa e frenetica iniziativa sindacale: la sospensione dell’obbligo dello smontaggio delle attrezzature balneari per i prossimi due anni e una nuova scadenza delle concessioni demaniali. 
Su quest'ultima il Governo ha parzialmente recepito la nostra proposta. 

Dic
/
20
/
2018

ADEGUAMENTO CANONI ANNO 2019

Circolare n. 87 del 17 dicembre 2018

Il Ministero Infrastrutture e Trasporti con la circolare n. 87 del 17 dicembre u.s., ha comunicato ai diversi Enti preposti l'aumento dei canoni per l'aggiornamento delle variazioni dell'indice ISTAT, che per il 2019 sarà del +3,00%.
Riportiamo in allegato anche le tabelle unite alla medesima contenenti gli adeguamenti annuali dei canoni in parola dal 1989 ad oggi.

Dic
/
17
/
2018

MANOVRA: SIB, BENE PROROGA BOLKESTEIN PER I BALNEARI

Capacchione-intervista-ansa

Capacchione: “Si apre uno spiraglio per la categoria. Primo obiettivo: ricostruire gli stabilimenti distrutti dalle mareggiate e far ripartire gli investimenti”.

“Apprendiamo che, finalmente, si è aperto uno spiraglio nella ‘battaglia’ degli imprenditori balneari italiani per veder riconosciuto il diritto ad esistere e a continuare a  lavorare  nell'interesse del Paese” afferma Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari aderente a FIPE/Confcommercio.

Dic
/
15
/
2018

La lettera di Antonio Capacchione ai componenti della V Commissione Bilancio del Senato.

Facendo seguito alla nostra del 14 dicembre sull’A.S.nr. 981 cd Legge di Stabilità, la presente per segnalarVi che su questo provvedimento di legge sono stati presentati numerosi emendamenti che interessano i balneari italiani.
In particolare gli emendamenti che riguardano il mondo produttivo che rappresentiamo sono i seguenti:
1) nr. 1.158 Gasparri ed altri e nr. 1.2624 Iannone che stabilisce fra l’altro, una diversa durata delle concessioni demaniali marittime da trenta a cinquanta anni;

Dic
/
15
/
2018

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUGLI EMENDAMENTI ALLA CD LEGGE DI STABILITA’ A.S. 981

Nella seduta di ieri della V Commissione del Senato, che sta esaminando la cd Legge di Stabilità è iniziato l’esame dei circa 3300 emendamenti: la votazione sugli stessi potrà avere luogo a partire da oggi pomeriggio o da domani mattina.
Nel contempo l’aula del Senato ha in calendario l’esame di questo atto legislativo dal successivo martedì 18 dicembre mentre il voto finale è stato fissato entro giovedì 20 dicembre.
Come è noto su questo provvedimento di legge sono stati presentati numerosi emendamenti da noi proposti o caldeggiati.
Due in modo particolare:

Dic
/
13
/
2018

Gli imprenditori balneari, provenienti da tutta Italia, a piazza Montecitorio per difendere la categoria

piazza

Circa 3.000 imprese danneggiate o distrutte dell'erosione o dai recenti eventi calamitosi rischiano di non aprire la prossima stagione balneare. Il 10% degli stabilimenti balneari potrebbe non essere operativo per l'estate 2019. Il 40% della nostra costa è oggetto di erosione e necessita, pertanto, di un piano straordinario di tutela. Non si può più perdere tempo. La questione balneare va affrontata adesso.