Salta al contenuto principale

Feb
/
16
/
2021

SIB e FIBA A FIANCO DELLE IMPRESE DEL TURISMO INVERNALE: “INACCETTABILE CHE COMPARTO VIVA NELL’INCERTEZZA, SETTORE HA BISOGNO DI PIANIFICAZIONE”

sib fiba

È inaccettabile che il settore debba costantemente vivere nell'incertezza, non si può cambiare idea a 24 ore dalla riapertura degli impianti”.

I sindacati di categoria degli imprenditori balneari, SIB Confcommercio e FIBA Confesercenti, esprimono, in una nota congiunta, solidarietà e sostegno alle imprese del turismo invernale in merito al rinvio della stagione sciistica.

Feb
/
12
/
2021

LA GIURISPRUDENZA DEL TAR DI LECCE SUPERA IL PRIMO ESAME DA PARTE DEL CONSIGLIO DI STATO

Non sono state sospese le sentenze del TAR di Lecce che avevano dichiarato illegittimo la non applicazione della legge nr. 145/2018 da parte dei Comuni
lido

La giurisprudenza del TAR di Lecce sull’applicazione della legge nr. 145/2018 non è stata contraddetta dal Consiglio di Stato.

Infatti, il TAR di Lecce aveva dichiarato illegittimo la non applicazione della legge nr. 145/2018 da parte di un Comune salentino.

Feb
/
02
/
2021

LA CORTE COSTITUZIONALE NEL RIBADIRE LA COMPETENZA DELLO STATO IN MATERIA, AFFERMA CHE IL RIORDINO DEL SETTORE DEBBA AVVENIRE CON L’APPLICAZIONE DELLA LEGGE 145/2018

lido

La corte costituzionale con la sua ultima sentenza in materia di concessione demaniale nr. 10 del 29 gennaio scorso, non fa altro che ribadire il proprio costante orientamento che attribuisce allo Stato nazionale la competenza esclusiva per disciplinare il settore.

Non contesta la nazionale di riordino nr.145/2018.

Anzi!

Gen
/
27
/
2021

IL SIB CONTRASTERA’ ANCHE IN SEDE GIUDIZIARIA L’IRRESPONSABILE INIZIATIVA DEL COMUNE DI ROMA

E’ odiosamente ingiusto il tentativo di confisca di aziende balneari perfettamente legittime e operanti con indebito arricchimento di terzi scelti con modalità arbitrarie
sib ostia

Come è noto il Comune di Roma, unico in Italia, ha messo a gara gli stabilimenti balneari di Ostia regolarmente assentiti e attualmente operanti.

Si tratta di una decisione grave che abbiamo già tempestivamente e fermamente stigmatizzato in quanto, a nostro avviso, oltre ad essere illegittima, è dannosa turisticamente perché favorisce affidamenti precari che penalizzano la qualità dei servizi.

Gen
/
26
/
2021

LO STATO ITALIANO DIFENDA LA LEGGE 145/2018 NELLA RISPOSTA ALLA LETTERA DI CHIARIMENTI DELLA COMMISSIONE

Sono molteplici e solide le argomentazioni tecnico giuridiche che lo Stato Italiano può validamente sostenere a difesa della legge nr. 145/2018 e a salvaguardia di un settore strategico del nostro Paese
capacchione

Abbiamo avuto oggi un incontro con gli Alti rappresentanti di diversi Ministeri che ci hanno convocato per ascoltare le nostre valutazioni sulla Lettera di messa in mora inviata dalla Commissione Europea.

Gen
/
15
/
2021

IL TAR DI LECCE RICONOSCE IL DIRITTO DEI CONCESSIONARI ALLA ESTENSIONE DELLA DURATA PREVISTA DALLA LEGGE NR. 145/2018

Le proroghe cd tecniche annuali sono illegittime in quanto i comuni hanno l’obbligo di applicare la legge nr. 145/2018
demanio

Le sentenze del TAR di Lecce nr.71, 72, 73, 74 e 75 depositate oggi ribadiscono, con ulteriori motivi e nonostante la richiesta di chiarimenti della CE, l’orientamento già espresso con la precedente sentenza nr. 1321 del 27 novembre 2020 per cui non spetta alla pubblica amministrazione disapplicare la legge nr. 145/2018.

Ma v’è di più!

Dic
/
31
/
2020

LA NORMATIVA ANTICOVID AUTORIZZA I BALNEARI ALL’UTILIZZO DEI BENI DEMANIALI E ALL’ESERCIZIO DELLA LORO ATTIVITA’ ANCHE DOPO IL 31 DICEMBRE 2020

stabilimento

All’interrogativo dei colleghi balneari che non hanno ancora ricevuto il provvedimento di differimento della scadenza delle loro concessioni demaniali si ritiene opportuno ed utile chiarire che la legislazione emergenziale emanata a causa dell’epidemia in corso autorizza gli attuali concessionari, anche in questo caso, all’utilizzo del bene demaniale e all’esercizio dell’attività sullo stesso anche dopo il 31 dicembre di quest’anno e almeno fino al 3 maggio 2021 fatto salvo una ulteriore proroga dello stato di emergenza da Covid-19 altamente probabi

Dic
/
23
/
2020

NELLA LETTERA DI MESSA IN MORA LA COMMISSIONE EUROPEA NON ESCLUDE IL LEGITTIMO AFFIDAMENTO DEI CONCESSIONARI ESISTENTI

Si chiarirà che la nostra legislazione in materia è conforme al diritto europeo che non è solo promozione della concorrenza ma anche e soprattutto la tutela del legittimo affidamento e della proprietà aziendale
europa

Senza minimizzare né sottovalutare l'avvio della procedura di infrazione nei confronti del nostro Paese sulla questione delle concessioni demaniali preliminarmente è bene tener presente che al momento, a carico del nostro Paese e per le più diverse materie, vi sono ben 86 procedure di infrazione, di cui 32 sono state avviate negli ultimi due anni e lo scorso 3 dicembre, con quella che riguarda i balneari, ne sono state avviate altre 5 per altre problematiche.