Salta al contenuto principale

Lug
/
01
/
2020

TURISMO: BALNEARI, A GIUGNO SPIAGGE AFFOLLATE SOLO NEL WE

Comincia con alti e bassi la stagione estiva 2020 a causa sia della pandemia da Covid-19 che delle avverse condizioni atmosferiche. I numeri dei bagnanti sono ancora troppo bassi, ma le prenotazioni per luglio ed agosto fanno ben sperare
presenze giugno 2020

“Per gli imprenditori balneari la stagione estiva è iniziata in ritardo e con la concentrazione delle presenze nei fine settimana – dichiara Antonio Capacchione, Presidente del SIB, Sindacato Italiano Balneari FIPE/Confcommercio. I più fortunati hanno avuto le autorizzazioni per allestire le proprie strutture soltanto a maggio inoltrato per poter, poi, aprire i cancelli a fine mese.

Giu
/
25
/
2020

Alla V Commissione della Camera: rimuovere gli ostacoli burocratici che impediscono l’applicazione della legge 145/2018 e risolvere il problema dei pertinenziali

commissione

Il SIB-FIPE ha inviato a tutti i componenti della V Commissione della Camera dei Deputati, che sta esaminando il decreto legge cd Rilancio, una lettera per chiedere il loro  interessamento in favore della nostra categoria attraverso l’approvazione degli emendamenti che riguardano problematiche della balneazione attrezzata italiana: dall’applicazione della nuova durata dei titoli concessori ai cd pertinenziali; dalla riduzione dell’aliquota IVA alla più equa applicazione della TARI; dall’eliminazione o riduzione del canone demaniale all’art.

Giu
/
24
/
2020

DL Rilancio: il punto della situazione sugli emendamenti

rilancio

In queste ore stanno entrando nel vivo i lavori della V Commissione della Camera dei Deputati per l’esame e l’approvazione del decreto legge cd rilancio (D.L. nr. 34/2020 A.C. 2500).

Fra gli emendamenti ci sono anche quelli da noi proposti ai parlamentari appartenenti a tutti i gruppi politici: da ultimo con la nota del 3 giugno scorso.

Mag
/
15
/
2020

Sib e Fiba: “Linee guida Inail troppo restrittive”

A rischio le località più rinomate e prestigiose della costa italiana
inail

Le linee guida del CTS e dell’Inail sulle nuove modalità di esercizio della balneazione contengono, a nostro avviso, disposizioni immotivatamente restrittive che impedirebbero la balneazione, sul 70 % della costa italiana.

Non si potrebbe di fatto esercitare la balneazione in tutte quelle spiagge che hanno una limitata profondità e ampiezza.

Mag
/
12
/
2020

Estate 2020, balneari: a rischio le vacanze al mare

capacchione

Se il testo del decreto legge non rimuoverà gli ostacoli burocratici che impediscono l’applicazione della legge 145/2018 (contiene il differimento delle concessioni al 2033) – come preannunciato da Franceschini – questa estate la maggior parte dei 30.000 stabilimenti balneari italiani rimarrà chiuso.

Mag
/
06
/
2020

Le cinque Organizzazioni di categoria SIB, FIBA, OASI, CNA e FEDERBALNEARI, hanno inviato questa mattina una richiesta di incontro al ministro Dario Franceschini

Chiedono chiarezza sulla prossima stagione balneare
franceschini

Nell’attuale situazione epidemiologica vi è la necessità di chiare indicazioni nazionali, senza le quali è impossibile allestire le spiagge ed essendo un’operazione complessa che richiede diverse settimane, può iniziare solo nel momento in cui vi sono precise indicazioni sulle nuove regole di fruizione dell'arenile e del mare.