Salta al contenuto principale

Contenuti Comunicati Stampa

Ott
/
24
/
2023

FIDUCIOSI SULL'ESITO DEL GIUDIZIO POSITIVO CHE ANCHE LA PROCURA GENERALE DELLA CASSAZIONE ABBIA CONDIVISO IL RICORSO DEL SIB

Continuiamo a ritenere che la questione balneare debba essere risolta nelle aule parlamentari e non in quelle giudiziarie. Sollecitiamo il Governo a risolvere definitivamente la questione
sib cassazione

Si è appena conclusa l’udienza presso la Corte Suprema di Cassazione a Sezioni Unite sul ricorso da noi presentato avverso la sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato nr. 18 del 9 novembre 2021.

Una discussione lunga e articolata che ha riguardato tutti i motivi del ricorso.

Ott
/
17
/
2023

GIUNTA NAZIONALE: I COMUNI EVITINO DI EMANARE ATTI CHE SAREBBERO IMMEDIATAMENTE IMPUGNATI

Urgente un intervento del Governo chiarificatore
GIUNTA

Si è riunita oggi a Roma la Giunta nazionale del SIB per esaminare la situazione e valutare le iniziative sindacali conseguenti.

Chiarito lo stato del contenzioso giudiziario e in modo particolare quello davanti alla Suprema Corte di Cassazione a Sezioni Unite la cui udienza di discussione è stata fissata per il prossimo martedì 24 ottobre.

Ott
/
12
/
2023

BALNEARI, SIB: IL NOSTRO UN SETTORE DI SUCCESSO

Capacchione (presidente SIB al SUN di Rimini): “Spetta al Governo e al Parlamento modificare la normativa vigente contenuta nella legge concorrenza del 2022”
Sun rimini

“La balneazione attrezzata italiana anche quest'anno ha dimostrato di essere un fattore di vantaggio competitivo del Paese nel mercato internazionale delle vacanze” - ha dichiarato Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari aderente alla Confcommercio nel corso del convegno al SUN di Rimini che ha riunito oltre 500 imprenditori balneari provenienti da tutta Italia, dal titolo: ”Concessioni demaniali: fate presto!  

Ott
/
10
/
2023

LA PROCURA GENERALE HA CHIESTO ALLA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE L'ACCOGLIMENTO DEL RICORSO DEL SIB AVVERSO LE SENTENZE DELL'ADUNANZA PLENARIA DEL CONSIGLIO DI STATO

È una notizia positiva che ci rende ancor più fiduciosi sull'esito del giudizio
sib e cassazione

La Procura Generale della Cassazione ha chiesto alla Suprema Corte di Cassazione l'accoglimento del nostro ricorso avverso le sentenze dell'Adunanza plenaria.

Sul "fronte giudiziario" della questione balneare è indubbiamente una notizia positiva.

Rafforzati dalla richiesta della Procura Generale siamo in fiduciosa attesa della sentenza della Suprema Corte di Cassazione la cui udienza di discussione è fissata per il prossimo 24 ottobre.

Ott
/
05
/
2023

BALNEARI, SIB: LA RELAZIONE FINALE DEL TAVOLO TECNICO CONFERMA LA NON SCARSITA’ DELLA RISORSA

Antonio Capacchione (Presidente SIB): “I dati forniti dai diversi Ministeri fanno venir meno il presupposto per la messa a gara delle concessioni vigenti”
sib tavolo tecnico

È POSSIBILE MANTENERE LIBERO LA METÀ DEL DEMANIO MARITTIMO ANCHE CON UN AUMENTO DEL 50% DELLE CONCESSIONI VIGENTI

“Nella riunione odierna abbiamo condiviso la Relazione conclusiva che conferma quanto da noi, sempre, affermato sulla non "scarsità della risorsa" e, quindi, sulla disponibilità del demanio marittimo per nuove attività economiche” - ha dichiarato Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari aderente alla Confcommercio.

Set
/
27
/
2023

UDIENZA DAVANTI AL TAR DI LECCE PER LA CAUSA RIGUARDANTE IL COMUNE DI GINOSA CHE HA DATO LUOGO AL RINVIO PREGIUDIZIALE DAVANTI ALLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA

Chiesto dal SIB un rinvio in attesa dell'esito della cd mappatura e della sentenza della Cassazione - il TAR si è riservato per la decisione
sib

Si è tenuta oggi l'udienza presso il Tar di Lecce sul contenzioso riguardante il comune di Ginosa che ha dato luogo al rinvio pregiudiziale davanti alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea definito con la nota sentenza del 20 aprile scorso.

Come è noto in quella sentenza la Corte di Giustizia ha chiarito che l'applicazione della direttiva Bolkestein presuppone la scarsità della risorsa.

Set
/
08
/
2023

I DATI DEL GOVERNO CONFERMANO LA NON SCARSITÀ DELLA RISORSA: MENO DEL 20% È OGGETTO DI CONCESSIONI

MANCA IL PRESUPPOSTO PER L'APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA BOLKESTEIN COME CHIESTO DALLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA. POSSIBILE AUMENTARE IL NUMERO DELLE AZIENDE BALNEARI SENZA SOSTITUIRE I TITOLARI DI QUELLE VIGENTI.
tavolo ct tecinco settembre

I dati forniti oggi nella bozza di Relazione del Tavolo tecnico consultivo confermano quanto da noi sempre sostenuto circa la non "scarsità" della risorsa demanio.

Per cui, con dati scientifici, manca il presupposto di fatto per l'applicazione della direttiva Bolkestein.

Abbiamo ribadito la necessità che il criterio sia nazionale e che indichi la scarsità qualora ci sia l'impossibilità del rilascio di nuove concessioni sempre a livello nazionale in conformità ai pronunciamenti delle Corti sia Costituzionale che dell'Unione europea.

Categoria
Lug
/
25
/
2023

I DATI SCIENTIFICI DEL MIT SPAZZANO VIA ATAVICI LUOGHI COMUNI SUI BALNEARI

IN ITALIA SPAZIO PER NUOVE IMPRESE NEL SETTORE CON UN GIUSTO EQUILIBRIO FRA SPIAGGE LIBERE E QUELLE ATTREZZATE
tavolo tecnico 25 luglio

FIDUCIOSI SULL'ESITO FINALE DEL TAVOLO PER LA CORRETTA APPLICAZIONE DELLA CD DIRETTIVA BOLKESTEIN

Positivo l'incontro odierno del cd tavolo tecnico consultivo sulla cd mappatura delle spiagge.

Dai dati che sono stati presentati dal Ministero delle Infrastrutture, ancorché parziali e non definitive, risulterebbe che il mercato delle concessioni demaniali marittime non è  chiuso ma aperto.

Come da noi sempre sostenuto.

Lug
/
21
/
2023

L'EROGAZIONE DELLA TERZA RATA DEL PNRR EVIDENZIA L'OCEANO DI FALSITÀ E CALUNNIE SUI BALNEARI

INVANO SPERARE SU AUTOCRITICHE DA CHI NEI MESI SCORSI SI È ABBANDONATO A NOTIZIE FALSE E TENDENZIOSE
SIB erogazione terza rata pnrr

La notizia del giorno è l'accordo sulla terza rata del PNRR per cui nei prossimi giorni saranno erogati oltre 18 miliardi al nostro Paese.

Circa 500 milioni della terza rata saranno erogati quando sarà raggiunto l'obbiettivo sugli alloggi per gli universitari.

Si ricorderà che nei mesi scorsi autorevoli giornali ed esponenti politici si sono abbandonati ad affermazioni calunniose contro i balneari per cui la mancata messa a gara delle concessioni attualmente in essere avrebbe comportato la perdita della terza rata del PNRR.

Lug
/
18
/
2023

APPROVATO IL DECRETO LEGISLATIVO PER EFFETTUARE IL CENSIMENTO DELLE CONCESSIONI DI BENI PUBBLICI

DAL CENSIMENTO I BALNEARI NON HANNO NULLA DA TEMERE MA TUTTO DA GUADAGNARE.
decreto legislativo censimento concessioni

IL GOVERNO STAREBBE ELABORANDO SULLA QUESTIONE UNA NUOVA LEGGE I CUI CONTENUTI RESTANO AL MOMENTO OSCURI.

LA QUESTIONE BALNEARE È SERIA E DELICATA, NON MERITA DI ESSERE AFFRONTATA CON COLPI DI MANO.

 

Cari amici e colleghi,
vi trasmettiamo, in allegato al presente comunicato, lo schema di decreto legislativo varato in via definitiva oggi dal Governo.

Si riferisce al censimento delle concessioni di tutti i beni pubblici  (quindi non solo spiagge ma anche piazze, laghi, fiumi,  marciapiedi, ecc.) previsto dall'art. 2 della legge Draghi.