Salta al contenuto principale

Previsioni sbagliate e operatori balneari di Comacchio infuriati: ora le web-cam

Mag
/
09
/
2018
web cam

Previsioni meteo errate scatenano ancora una volta l’ira degli operatori balneari, ma dal Lido Nazioni questa volta ha preso corpo una proposta operativa, originale ed innovativa. Per non far scemare i buoni propositi dei pendolari del weekend al primo accenno di un temporale in arrivo, che puntualmente viene poi smentito dai fatti, suggeriscono di “collegare una stazione meteo in ogni Lido al sistema di videosorveglianza”.
“Sarebbe un servizio di grande utilità disporre di una stazione meteo collegata wi-fi, in modo da diramare previsioni veritiere in tempo reale”. Lo spunto arriva dal Patto per la sicurezza urbana per i Lidi di Comacchio, sottoscritto nei giorni scorsi in Prefettura. Dal momento che sono previsti specifici fondi statali per l'attivazione della videosorveglianza, oltre a potenziare la sicurezza sul territorio, si migliorerebbe la qualità delle informazioni diramate ai turisti che vogliono trascorrere il fine settimana ai lidi.

Il malumore è sorto dopo che i principali siti che si occupano di previsioni avevano diffuso, già da venerdì scorso, previsioni scandite da nuvole e temporali, mentre la giornata era ideale da trascorrere al mare, in assenza di vento e con il sole.
Già due anni fa la querelle era stata portata all’attenzione della Regione, anche dalle stesse associazioni di categoria rappresentative del settore balneare e da Jesolo era addirittura partita la proposta di avviare una sorta di class action, tesa ad una soluzione risarcitoria per i mancati incassi, derivati da bollettini meteo errati. Lo scorso anno una lunga infilata di week-end soleggiati, a corollario di una stagione record per caldo e bel tempo, ha in parte fatto dimenticare i vecchi dissapori con i siti dediti alle previsioni meteorologiche. Ora la lamentela è accompagnata da una proposta operativa.