Salta al contenuto principale

Il presidente Capacchione: "Grazie a tutti, il grande successo di questa manifestazione è merito di tutti i Balneari, sempre pronti a dare il massimo!"

Ago
/
25
/
2019
1

Un ringraziamento a tutti i titolari degli stabilimenti balneari italiani, associati e non, che hanno aderito, in massa e con entusiasmo, alla grande giornata di mobilitazione della categoria, di questa domenica 25 agosto, da noi indetta per richiamare l’attenzione delle Istituzioni sul ruolo e la funzione della balneazione attrezzata italiana e per informare dettagliatamente l’opinione pubblica.
E’ stata la più imponente manifestazione dei balneari italiani, per partecipanti e per diffusione sull’intero territorio nazionale, merito delle migliaia di aderenti che in ogni regione bagnata dal mare hanno fatto sentire tutta la propria determinazione e l’orgoglio della balneazione attrezzata italiana.
Un ringraziamento va soprattutto alle centinaia di balneari che in qualità di rappresentanti territoriali, nonostante il periodo di intenso lavoro, si sono prodigati per far pervenire alle singole strutture il materiale che abbiamo prodotto (10.000 manifesti e oltre 2000 magliette) che è risultato assolutamente insufficiente, per l’altissimo numero di aderenti, tanto da spingere molte Organizzazioni territoriali anche a produrselo in proprio.
Senza dimenticare i tantissimi funzionari della FIPE e della Confcommercio che, nonostante già in ferie, hanno voluto dare un importante e significativo contributo per la riuscita della manifestazione.
Un sentito ringraziamento va a tutte le Autorità politiche e Istituzionali che non hanno fatto mancare, anche in questa occasione, la loro vicinanza alle nostre famiglie nella consapevolezza del ruolo cruciale che il settore riveste per il Paese.
Invito tutti gli associati ad essere vigili e attenti, pronti per le altre iniziative sindacali che dovessero essere, eventualmente, necessarie per affrontare i gravi problemi, che da ormai troppo tempo, meritano di essere finalmente risolti: ad iniziare dagli effetti pregiudizievoli della Direttiva Bolkestein.
Le faremo con lo spirito unitario verso le altre Organizzazioni di categoria e verso gli altri colleghi balneari che ci ha sempre contraddistinto consapevoli, come siamo, che la irresponsabile divisione del nostro mondo danneggia le nostre imprese e le nostre famiglie. 
Non dobbiamo mai dimenticare che uniti si vince e divisi si perde!
E noi non possiamo certamente permetterci, per la responsabilità che abbiamo verso le nostre famiglie e verso il Paese, di perdere questa battaglia così delicata e importante.
Di nuovo grazie mille a tutti di cuore.