Salta al contenuto principale

Erosione: SIB Abruzzo chiede un tavolo di concertazione

Mar
/
30
/
2018
erosione

Il presidente del SIB/Confcommercio Abruzzo Riccardo Padovano chiede un tavolo di concertazione per affrontare il problema dell’erosione delle spiagge in Abruzzo, che si è aggravato in seguito alle ultime mareggiate.
Si è riproposto ancora una volta in Abruzzo il problema dell’erosione delle spiagge, in vari punti del litorale, dopo le mareggiate dei giorni scorsi e il presidente del SIB/Confcommercio Abruzzo Riccardo Padovano ha sollecitato, con una nota ufficiale, la convocazione di un tavolo di concertazione fra Regione Abruzzo, Camera di Commercio Chieti-Pescara, Porto Turistico di Pescara e i Comuni interessati al fine di utilizzare l’arenile di risulta del previsto intervento di escavo all’imbocco del Porto Turistico di Pescara per il ripascimento dei tratti maggiormente erosi dei comuni di Silvi Marina, Montesilvano, Pescara e Francavilla.
Il presidente Padovano nella nota scrive: “La nostra richiesta si basa sulle seguenti considerazioni: il materiale sabbioso accumulatosi all’imbocco del Porto Turistico è già stato oggetto di caratterizzazione e risulta di categoria A1 e quindi idoneo per interventi di ripascimento; alcuni comuni, in primis quello di Francavilla al Mare, hanno manifestato interesse all’utilizzo di detto materiale per contrastare la forte erosione in atto; la Regione Abruzzo potrebbe intervenire con somme aggiuntive per raddoppiare l’intervento già autorizzato al Porto Turistico di Pescara che prevede al momento il recupero di 10.000 metri cubi di materiale. Siamo certi che con la buona volontà di tutti si potrebbe realizzare una sinergia fra gli Enti in indirizzo in grado di rendere più efficace l’intervento di recupero dei fondali già previsto dal Porto Turistico e contemporaneamente, attraverso un recupero stimato di 30.000 metri cubi di sabbia, consentire interventi davvero risolutivi a risolvere il problema erosivo nei tratti più danneggiati fra cui sicuramente il tratto nord del Comune di Francavilla al Mare”.