Salta al contenuto principale

Lettera felicitazioni a Conte

Giu
/
01
/
2018
Giuseppe Conte

Egregio Prof. Avv.
Giuseppe Conte
Presidente del Consiglio dei Ministri
Palazzo Chigi
Piazza Colonna
370 00187 Roma

Roma, 1 giugno 2018

Desidero esprimerLe le felicitazioni, mie personali ed a nome delle famiglie e di tutte le imprese balneari aderenti all’Organizzazione che rappresento, per il prestigioso incarico ricevuto in un momento particolarmente critico per la vita della Nazione. Grande è la fiducia che i balneari italiani ripongono in Lei e nel Suo Governo per la soluzione dei problemi che li riguardano ad iniziare dal rischio della perdita delle aziende e del lavoro a causa anche di pericolose iniziative provenienti dall’Unione Europea come la cd Direttiva Bolkestein. Si tratta di 30.000 imprese, quasi tutte a conduzione familiare, che ormai da troppi anni vivono in una situazione di profonda angoscia e preoccupazione per la mancata soluzione di questo problema. Alcune di queste Le avrà certamente conosciute sulle spiagge del nostro splendido Gargano. Si tratta di un pezzo importante non solo dell’economia e della storia del nostro Paese ma financo dell’identità dell’Italia e degli italiani. Sono certo che saprà affrontare questa come le altre sfide che Le si porranno con la passione, la lungimiranza e la capacità che hanno dimostrato in passato illustri Suoi predecessori provenienti dalla nostra terra come il foggiano Antonio Salandra e il salentino Aldo Moro. Nel rinnovarLe, a nome personale e dell’intera dirigenza del S.I.B. l’augurio di buon lavoro e nella speranza di incontrarLa presto per meglio illustrare le problematiche della categoria che rappresento, l’occasione è gradita per porgerLe i miei più calorosi saluti.

Antonio Capacchione
Presidente Sindacato Italiano Balneari