Salta al contenuto principale

Capacchione: il cinema italiano testimone d'eccezione del ruolo della balneazione attrezzata nazionale quale fattore identificativo del Paese

Lug
/
23
/
2019
Mostra Fano

Il presidente del SIB/FIPE-Confcommercio, Antonio Capacchione, ha partecipato all'inaugurazione a Fano della mostra a Palazzo Corbelli intitolata “Italiani al mare. Manifesti cinematografici. 1949-1999. Dalla Collezione Enrico Minisini“, a cura di Andrea Tomasetig ed Enrico Minisini. Il percorso espositivo propone cinquant’anni di cinema balneare, popolarissima branca della commedia all’italiana, e si snoda tra un centinaio di manifesti e locandine che offrono una efficace rappresentazione della ricchezza e dell’importanza di questo filone cinematografico nazionale. Il cinema balneare italiano fa rivivere una fetta importante della storia del nostro Paese attraverso le abitudini vacanziere degli italiani, dalla metà del Novecento alle soglie del nuovo millennio. In queste pellicole si sono cimentati i più grandi attori e registi italiani da Federico Fellini a Mario Camerini; da Peppino De Filippo a Vittorio De Sica; da Totò a Walter Chiari; da Nino Manfredi ad Aldo Fabrizi. Per non citare i molti cantanti in voga, come Mina, Ornella Vanoni, Jimmy Fontana, Miranda Martino o Edoardo Vianello. Insomma il fior fiore del cinema e dello spettacolo italiano ha dato una rappresentazione della vacanza al mare e della balneazione attrezzata italiana soprattutto nell'esplosione degli anni Cinquanta e Sessanta. Dopo il Neorealismo dell'immediato Secondo dopoguerra il filone cinematografico, che va sotto il nome di cinema balneare, ha rappresentato il passaggio compiuto dal nostro popolo dalla Ricostruzione al Miracolo economico. Filone ripreso con successo negli anni Ottanta dai fratelli Vanzina. “Il fenomeno artistico del cinema balneare sarebbe impensabile senza la balneazione attrezzata italiana che, anche con questo evento, dimostra essere un fattore persino identitario del nostro Paese e come tale da salvaguardare e proteggere da tutti i tentativi irresponsabili di una sua distruttiva liquidazione” ha dichiarato Capacchione agli organizzatori nel corso della cerimonia inaugurale.