Salta al contenuto principale

Gen
/
11
/
2019

22 gli emendamenti che riguardano il nostro settore presentati al Decreto Semplificazione

foto

Sono stati presentati diversi emendamenti che riguardano il nostro settore all’A.S. n. 989 Decreto Semplificazione, in discussione al Senato e da varare, necessariamente, entro il 12 febbraio 2019 per cui, se approvati, entrano in vigore fra un mese!

Si tratta di 22 emendamenti che recepiscono precisamente tutto quanto da noi proposto per:

Gen
/
10
/
2019

Incontro con i balneari del Lazio

assemblea

Si è tenuto stamane presso la sede della FIPE Confcommercio in Roma su convocazione del presidente nazionale SIB Antonio Capacchione, una riunione dei dirigenti della organizzazione balneare del Lazio per una informazione delle ultime novità normative. Era presente anche il presidente di Confcommercio Lazio Giovanni Acampora.

Gen
/
09
/
2019

Decreto Semplificazioni, inviata lettera a tutti i Senatori con i nostri emendamenti

Egregio Senatore,

la questione riguardante la balneazione attrezzata italiana purtroppo non è stata completamente risolta con la recente legge di bilancio.

Oltre alla necessità di sottrarre anche questo settore, come quello degli ambulanti, dall’applicazione della cd Direttiva Bolkestein, restano ancora alcune questioni irrisolte come quella dei cd pertinenziali.

Gen
/
09
/
2019

Depositata oggi la sentenza della Corte Costituzionale sulla Legge ligure di proroga

Commento del Presidente Antonio Capacchione

Ancora una volta la Corte Costituzionale, con la sentenza nr. 1 oggi depositata sulla legge regionale ligure nr. 26 del 10 novembre 2017 che aveva disposto una proroga trentennale delle concessioni ubicate in quella regione, si limita a ribadire che la questione balneare, anche sotto il profilo della tutela del cd legittimo affidamento può essere affrontata e risolta non da una legge regionale ma da una norma dello Stato.

Gen
/
08
/
2019

RIUNIONE A ROMA DEL COMITATO DI PRESIDENZA DEL SIB FIPE-CONFCOMMERCIO

PRESIDENZA

Su convocazione del Presidente nazionale Antonio Capacchione, si è riunito stamane a Roma, presso la sede della FIPE Confcommercio, il Comitato di Presidenza del SIB, per un esame delle recenti novità normative e per concordare le iniziative sindacali da intraprendere al fine di assicurare la più ampia tutela dei balneari. 

Dic
/
31
/
2018

Gazzetta Ufficiale nr. 302 (suppl. ord. nr. 62)

Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021
buon anno

Con la pubblicazione, appena avvenuta sulla Gazzetta Ufficiale nr. 302 (suppl. ord. nr. 62), della legge 30 dicembre 2018 nr. 145 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021”, da domani 1° gennaio 2019 entrano in vigore alcune specifiche disposizioni riguardanti le aziende balneari contenute nell’art. 1:

• al comma 246 ove si dispone la facoltà, per i titolari delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreative, del mantenimento fino al 31 dicembre 2020 dei “manufatti amovibili”; 

Dic
/
22
/
2018

Il presidente Antonio Capacchione in Senato

ministro

"Presente al Senato per seguire da vicino i lavori della manovra e per ringraziare, personalmente e a nome di tutti gli imprenditori balneari italiani, il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio per il lavoro svolto. Ma gli impegni del S.I.B. continueranno anche dopo le feste natalizie. Da gennaio, infatti, proseguiremo ad impegnarci duramente per raggiungere tutti gli altri obiettivi che ci siamo prefissati a tutela della categoria."

Dic
/
22
/
2018

NOTA IMPORTANTE DEL PRESIDENTE ANTONIO CAPACCHIONE

Oggi pomeriggio è stato, finalmente, approvato dal Consiglio dei Ministri e presentato al Senato il maxiemendamento alla Legge di Stabilità
tonino

A questo punto è certo che lo stesso verrà approvato, senza modifica alcuna, nelle prossime ore visto i tempi ormai ristretti per il suo varo da parte del Parlamento. 
Contiene solo due delle dieci proposte da noi ripetutamente e insistentemente avanzate in queste settimane di intensa e frenetica iniziativa sindacale: la sospensione dell’obbligo dello smontaggio delle attrezzature balneari per i prossimi due anni e una nuova scadenza delle concessioni demaniali. 
Su quest'ultima il Governo ha parzialmente recepito la nostra proposta.